I DISTURBI CHE TRATTIAMO NELL'INFANZIA  E IN ADOLESCENZA

  • Disturbi d’Ansia
  • Attacchi di panico
  • Rabbie
  • Paure o fobie specifiche (es. paura ad andare a scuola, paura intensa del buio, ecc.)
  • Tristezza
  • Depressione
  • Bassa autostima
  • Disturbi di origine psicosomatica (mal di testa, mal di pancia, ecc.)
  • Disturbi di tipo ossessivo/compulsivo (tic, balbuzie, ecc.)
  • Difficoltà scolastiche (difficoltà di rapporto con insegnanti e compagni, insuccesso scolastico, ecc.)
  • Difficoltà di rapporto coi genitori e coi coetanei
  • Bullismo e cyber-bullismo
  • Problematiche legate all’uso di Social Network
  • Aiuto nell’elaborazione di fasi critiche della vita (lutto, separazione dei genitori, malattia, ecc.)
  • Comportamenti  auto-lesionistici e di attacco al Sé

COSA POSSIAMO FARE PER I PICCOLI PAZIENTI:

  • Valutazione psicologica. Dopo un primo incontro con i genitori, per la raccolta della storia di vita del minore e la definizione del problema, vengono proposti alcuni colloqui con il bambino finalizzati alla diagnosi e alla valutazione del problema attraverso giochi, disegni, test e altre modalità espressive adatte all'età cronologica del bambino.
  • Intervento psicologico: sulla base di quanto emerso in fase di valutazione, verrà proposto ai genitori il percorso terapeutico più idoneo:  presa in carico diretta del minore (sostegno psicologico o  psicoterapia), consulenza specialistica ai genitori individuale e/o di coppia o altro.

COSA POSSIAMO FARE PER L’ADOLESCENTE:

  • Valutazione psicologica. Dopo un primo incontro con i genitori per la raccolta della storia di vita, la definizione del problema e la definizione del contratto terapeutico, vengono proposti alcuni colloqui con l’adolescente finalizzati alla conoscenza e alla valutazione del problema.
  • Intervento psicologico rivolto all'adolescente, al quale viene garantita la privacy in merito ai contenuti degli incontri, che ha lo scopo di dare un senso alla sofferenza provata, di ridurre la sintomatologia  e di “rimettere in moto” meccanismi positivi e risorse precedentemente bloccati.

COSA POSSIAMO FARE PER I GENITORI:

  • Consulenza di supporto alla genitorialità:  ha come scopo il cambiamento nelle modalità del genitore di interagire con il proprio figlio e di reagire ai suoi comportamenti. Si vuole offrire uno spazio di riflessione sui temi dell’accudimento, della relazione, della comunicazione, al fine di evidenziare e promuovere stili educativi più "funzionali”.

 

Venerdì, Marzo 22, 2019

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Back to Top